Consulenza genitoriale

La nascita di un figlio è un evento che cambia inevitabilmente la vita dei genitori e l’equilibrio che si erano costruiti nella quotidianità. A volte accade che di fronte a questi cambiamenti i genitori facciano fatica a ricostruire l’equilibrio perduto e questo può compromettere la serenità familiare. In altri casi può accadere che sia un figlio a manifestare problematiche all’interno del nucleo familiare. La psicologia tende a vedere la famiglia come un sistema, in cui le manifestazioni di sofferenza del singolo membro rappresentano qualcosa che non funziona all’interno del sistema familiare di cui fa parte. La consulenza psicologica è quell’intervento specifico che permette di valutare la problematica all’interno della famiglia in un numero di sedute limitato, raccogliendo le informazioni necessarie a chiarire la problematica e di proporre un percorso idoneo per affrontarla, tenendo conto delle risorse specifiche di quel sistema familiare. In età evolutiva l’autoinvio è pressochè assente se non in rari casi di adolescenti che si rivolgono direttamente allo specialista senza passare per i genitori (che dovranno comunque firmare il consenso informato). Ad ogni modo sarebbe opportuno coinvolgere la coppia genitoriale all’interno della terapia con minori in quanto i genitori, se adeguatamente sostenuti e orientati nelle loro funzioni genitoriali, possono acquisire nuove competenze che renderanno il rapporto con il figlio più gratificante per lui e per loro stessi (Codispoti, O. e Bastianoni, P., 2002).

© 2019 Dott.ssa Ludovica Ballone

Copyright © 2019 Ludovica Ballone - tutti i diritti riservati